http://www.ipasvi.it

12 maggio: così gli OPI celebrano la Giornata internazionale dell’infermiere

10/05/2018 – La Fnopi ha raccolto alcuni esempi di tali iniziative (pubblicate in sintesi di seguito in ordine alfabetico di Ordine e già uscite sulle pagine social – Facebook e Twitter – della Federazione). E per la prima volta il ministero della Salute ha concesso il suo patrocinio alla Giornata, a testimonianza dell’impatto positivo e della rilevanza della professione sull’assistenza

In Italia gli Ordini provinciali delle professioni infermieristiche, in occasione del 12 maggio 2018 hanno organizzato eventi e manifestazioni per gli infermieri e ribadire la vicinanza e l’integrazione di questi con i cittadini.

E per la prima volta il ministero della Salute e l’Istituto superiore di Sanità hanno concesso il loro patrocinio alla Giornata, a testimonianza dell’impatto positivo e della rilevanza della professione sull’assistenza. L’Iss ha anche pubblicato sulla sua newsletter ufficiale la notizia e il testo del manifesto indirizzato ai cittadini.

La Fnopi ha raccolto alcuni esempi di tali iniziative (pubblicate in sintesi di seguito in ordine alfabetico di Ordine e già uscite sulle pagine social – Facebook e Twitter – della Federazione), quelle che sono state comunicate direttamente e preventivamente alla Federazione attraverso un’email appositamente dedicata 12maggio@fnopi.it e che sarà dismessa al termine delle celebrazioni.

OPI Aosta – Organizza per il 10 maggio un convegno che verterà sulla sicurezza e sul rischio infettivo percepito negli ospedali sia dagli operatori sia dai cittadini. Il messaggio che Aosta vuole dare, si legge nel comunicato, è di apertura “dietro alle loro montagne che circondano la regione” ad altri OPI (invitati tutti i Presidenti OPI Piemonte e il Presidente OPI Catanzaro). Inoltre sarà un giorno di festa..con la partecipazione anche di professionisti dello spettacolo e della musica.

OPI Arezzo – Organizza eventi-corsi su “Evoluzione della professione infermieristica”, – “Incontro tra antropologia ed infermieristica: dibattito sull’approccio transculturale“ , “Comunicazione e tecniche di counseling nelle professioni sanitarie“, “Il team multi professionale nella gestione della persona con gravi disabilità a domicilio“, “La psicoeducazione nel servizio di salute mentale: gestione della persona aggressiva”.

OPI Ascoli Piceno – Quattro giorni di manifestazioni e incontri con i cittadini. Nei gazebo saranno offerte demo di manovre di emergenza e di disostruzione pediatrica delle vie aeree. I cittadini verranno intervistati per conoscere la loro opinione sugli infermieri e sul nursing. Poi gli infermieri s’incontreranno per attività di formazione ECM sulla legge 3/2018 con la riforma ordinistica, sulle competenze avanzate e sul significato del caring. Sessione di e-poster degli studenti di infermieristica, con gli scenari del nuovo studio RN4CAST e interventi sulla responsabilità professionale e sicurezza delle cure. Infine talk sinergico interistituzionale con la partecipazione di sindaci, vescovi, docenti di Medicina ed Economia dell’Università Politecnica delle Marche, rappresentanti di altri Ordini professionali e di CittadinazAttiva.

OPI BAT – Il 12 maggio parte la campagna social per valorizzare gli infermieri e promuovere la donazione di sangue, con l’hashtag #mettiamocilafaccia. Il progetto relativo all’evento, realizzato dall’AVIS Comunale di Trinitapoli e dall’ Ordine delle Professioni Infermieristiche della sesta provincia pugliese (Barletta- Andia-Trani) con la collaborazione dalla sua Consulta Giovani, è finalizzato alla promozione della donazione del sangue e alla valorizzazione in questo campo della figura dell’infermiere. Sarà diffuso sul web tramite la campagna social con l’hashtag #mettiamocilafaccia. Lo slogan scelto quest’anno è “Noi infermieri ci mettiamo la faccia per garantire il tuo diritto alla salute”.

OPI Belluno – Ha voluto proporre una campagna pubblicitaria itinerante che evidenzi sia il legame con il Cittadino, sia la connotazione professionale dell’infermiere, ancora più radicata, ma con maggiore necessità di radicalizzazione, a seguito della L.3/2018. La campagna sarà attiva fino alla metà del mese di maggio sulle principali linee urbane ed extra urbane dell’intera Provincia.

OPI Benevento – Corso di aggiornamento ECM “Strategie per modificare i comportamenti Professionali “La gestione del Paziente con lesioni da pressione” con argomenti che vanno dall’ eziopatogenesi e riparazione tessutale delle lesioni da pressione alla presa in carico del paziente, dall’educazione del caregiver per la prevenzione delle lesioni nel paziente assistito a domicilio alla responsabilità dell’infermiere nella prevenzione delle lesioni da pressione, con lavori in piccoli gruppi per l’elaborazione di protocolli di prevenzione e di trattamento ed esercitazioni pratiche con casi clinici interattivi. Durante il corso verranno distribuiti dei gadget in ricordo della giornata.

OPI Bergamo – Organizza la “CAMMINATA IN. CO.L.LE. – Infermieri COn La LEsch”: in collaborazione con LND Famiglie Italiane ONLUS – L’Associazione delle famiglie italiane impegnate nella lotta contro la sindrome di Lesch-Nyhan – e con l’associazione Chima Games. L’evento è alla sua seconda edizione e gli infermieri saranno con la Lesch, quale momento di aggregazione finalizzato alla promozione della salute. L’intero ricavato dell’iniziativa sarà devoluto a LND Famiglie Italiane ONLUS. La Sindrome Lesch-Nyhan è una malattia rarissima che impegna in una sfida quotidiana: rari non vuol dire soli.

OPI Bolzano – L’articolato programma previsto nel convegno del 12 maggio “noi infermieri la nostra impronta nel sistema salute” che tratterà la Medicina di genere (“Come può un evento formativo modificare la sensibilità alle differenze di genere”), il lavoro di squadra in una sanità che cambia, L’infermiera/e di famiglia e di comunità nell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige – Esperienze, Il Biotestamento Legge 22 dicembre 2017, n. 219 «Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento», La continuità assistenziale come risposta alla complessità in cure palliative – l’esperienza nel comprensorio di Bolzano, La responsabilità professionale sanitaria dopo la legge «c.d. Gelli».

OPI Campobasso-Isernia – Organizza un evento formativo dal titolo “La comunicazione efficace: strumento essenziale tra Sanità e Cittadino”. E’ prevista inoltre, al termine del corso una cena per salutare i colleghi andati in quiescenza dal 2015 al 2017 ai quali verrà consegnata una targa ricordo. Nel contempo verrà presentato un Poster ed un filmato sulla cronistoria del Collegio Ipasvi di Campobasso-Isernia alla trasformazione in OPI che verranno inviati alla Federazione dopo la presentazione ufficiale.

OPI Carbonia Iglesias – Evento Ecm dedicato alla Legge 3/2018: “L’Ordine non è Un’Opi-Nione: da infermieri professionali a professionisti infermieri”. Nell’occasione presentazione della conclusione del progetto Braille LIS e consegna al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di una copia della Costituzione stampata in Braille presso la stamperia dell’unione Italiana Ciechi sezione di Sassari.

OPI Como – evento congressuale “Gli ambiti disciplinari nell’era degli Ordini delle Professioni Infermieristiche” durante il quale saranno analizzati temi che vanno dalla direzione aziendale delle professioni sanitarie alla Leadership infermieristica nelle strutture sanitarie religiose, dal coordinamento infermieristico nella mediazione pubblico-privato a quello nel contesto privato accreditato, dagli infermieri legali e forensi a quelli di famiglie e all’intervento infermieristico in psichiatria.

OPI Cremona – Ha prodotto tra l’altro un video di infermieri, ispirato al manifesto diffuso dalla Federazione nazionale, che citano e prendono spunto dalle frasi scritte nel documento “Giornata internazionale dell’infermiere: gli infermieri vogliono garantire il diritto alla salute”, “L’infermiere è il professionista che riconosce ogni forma di fragilità e non lascia mai sola la persona”. L’OPI ha organizzato anche l’evento formativo “L’esercizio della Professione Infermieristica nel contesto attuale: Autonomia e Responsabilità fra risorse e criticità” con l’obiettivo di proporre una riflessione e un approfondimento riguardo l’assistenza infermieristica nel contesto attuale, con uno sguardo agli spazi di autonomia e alle responsabilità. Si partirà dall’analisi della recente normativa (Legge 24/2017 e Legge 3/2018) e da alcune basi concettuali, per procedere a illustrare le risorse e criticità per un esercizio professionale autonomo e responsabile.

OPI Ferrara – Ha organizzato il convegno “Gli infermieri e le Medical Humanities” per approfondire le tematiche che riguardano la relazione di cura con i cittadini assistiti dalle strutture sanitarie e dai professionisti che vi lavorano, interrogarsi su quale strada vuole percorrere l’infermieristica odierna, verso le medical humanities o più semplicemente verso un percorso di relazione più autentica con i cittadini che utilizzano il servizio sanitario, analizzare con quali modalità l’organizzazione risponde alla richiesta di erogare le migliori pratiche sia in ambito tecnico che relazionale.

OPI Firenze-Pistoia – Ha organizzato una serie di iniziative mirate a sensibilizzare la cittadinanza sugli aspetti dell’infermieristica e anche due incontri destinati agli infermieri. Il primo è l’evento formativo “Gestione integrata delle persone con malattie croniche” nella Sala Maggiore del Comune di Pistoia. Il secondo, in programma sabato 12 sarà trasmesso in diretta dalla sede Fiorentina dell’Opi sulla pagina Facebook “Ordine delle Professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia”. Il tema è “Nuovi orizzonti dell’infermieristica e dell’assistenza”. Obiettivo: illustrare i punti forti del programma politico per la tutela e lo sviluppo della professione infermieristica correlata alla sicurezza e alla qualità dell’assistenza ai cittadini.

OPI Forlì-Cesena – Organizza in due location distinte una giornata di incontro con i cittadini a Cesena e a Forlì. In serata uno spettacolo all’X- RAY di Forlì aperto alla cittadinanza con musicisti infermieri Gli eventi sono organizzati in collaborazione con l’Associazione Cardiologica Forlivese e Viva: Campagna di sensibilizzazione alla rianimazione cardiopolmonare, Associazione Diabete Romagna.

OPI Genova – Organizza dal 7 al 13 maggio moltissimi eventi dove infermieri e cittadini si incontreranno per parlare di promozione della salute, biotestamento, diritti umani, violenza contro le donne, i 40 anni dalla Legge 180, e molto altro ancora come una mostra fotografica. Il 12 maggio saranno attivi nel territorio genovese tre presidi: nel levante, in centro città e nel ponente, organizzati da infermieri e studenti infermieri di tutti i poli Genovesi del Corso di laurea Infermieristica dell’Università di Genova . Gli Infermieri saranno insieme ai cittadini per educare ai corretti stili di vita e promuovere la salute e in collaborazione con gli istruttori del Cives di Genova ci saranno anche dimostrazioni pratiche come le principali manovre di RCP.

OPI Grosseto – Il 12 maggio durerà tutto il mese. 11 maggio Premio Nazionale alla ricerca Gemma Castorina, 12 maggio speciale a piena pagina sul quotidiano Il Tirreno, 15 maggio evento ECM competenze trasversali in emergenza urgenza, 26 maggio giornata in piazza con i cittadini per educazione alla salute. Tutti i dettagli su www.opigrosseto.it.

OPI Latina – Organizza una passeggiata di 30 minuti e 4 chilometri “l’infermiere cammina con te … verso la salute” (l’Oms raccomanda 30 min. di attività fisica al giorno per 5 volte alla settimana) ed eventi durante tutta la giornata tra cui il Villaggio della Salute con gazebo dedicati ai temi di sindrome metabolica, elettrocardiogramma, stick (glicemia-colesterolo· trigliceridi), programmi di screening, lavaggio delle mani, allattamento al seno, celiachia, donazioni organi, disostruzione vie aeree pediatriche, violenza di genere, lesioni cutanee. Organizzate simulazioni di districazione post incidente stradale, flash mob a tema a cura degli studenti di “Scienze infermieristiche”, esibizione di danza contro la violenza, esibizioni sportive, animazione per bambini, info clownterapia con i clown di corsia.

OPI Lecce – Incontro in piazza con i cittadini durante il quale si provvederà alla rilevazione dei parametri vitali (valori glicemici, pressione arteriosa, frequenza cardiaca ecc.) e a dimostrazioni pratiche, in situazioni di urgenza emergenza, inerenti manovre di primo soccorso su adulti e bambini in collaborazione con il nucleo provinciale dell’associazione di volontariato onlus “Cives” di lecce. L’11 maggio è previsto un convegno dedicato all’infermiere di famiglia: “L’infermiere di famiglia e di comunità: una risorsa per i cittadini e il Ssr”.

OPI Lecco – Lecco porta avanti un’iniziativa rivolta agli studenti delle scuole superiori per diffondere la “cultura del soccorso”. Organizza poi un particolare evento presso la Hall dell’ospedale “A.Manzoni” di Lecco. Ripercorreranno infatti le tappe dalla nostra professione, mettendo in evidenza “le impronte lasciate dagli infermieri nel sistema salute”. “l’infermieristica è la più bella delle Arti Belle”, diceva Florence Nightingale e per questo il nostro percorso sarà narrato da OPI Lecco attraverso varie forme di arte: fotografie, disegni, racconti e un reading teatrale, ma anche dimostrazioni pratiche delle competenze infermieristiche.

OPI Livorno – Ha organizzato il convegno “La gestione del paziente nel fine vita, il testamento biologico” con l’obiettivo di analizzare gli aspetti relazionali (la comunicazione interna, esterna con paziente) e l’umanizzazione delle cure e attraverso il contributo di esperti l’evento formativo si pone l’obiettivo di rappresentare i nuovi scenari, per gli infermieri, sull’agire quotidiano dal punto di vista deontologico, etico e normativo.

OPI Mantova – Ha organizzato il convegno “Le responsabilità infermieristiche nella gestione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche” per aggiornare le conoscenze sul tema della prescrizione e dei suoi significati negli ambiti di esercizio autonomo e collaborativo dell’infermiere. La tematica verrà affrontata partendo dalla normativa relativa all’esercizio professionale dell’infermiere, analizzando le responsabilità di chi prescrive e di chi mette in atto la prescrizione. Si descriveranno gli elementi principali della gestione del rischio di errore e della sicurezza all’interno del processo di approvvigionamento, conservazione e distribuzione del farmaco e le modalità e i principi di alcuni tipi di prescrizioni e di gestione del farmaco.

OPI Messina – Per il 12 maggio organizza un Corso di formazione ECM sulla legge 24/2917 “Sicurezza delle cure e responsabilità professionale gli esercenti le professioni sanitarie” che tra gli argomenti prevede la sicurezza delle cure e il rischio clinico, le linee guida e le buone pratiche, la trasparenza dei dati e la documentazione sanitaria, l’obbligo di assicurazione, la responsabilità civile e penale del professionista sanitario, la responsabilità infermieristica nella terapia, la sicurezza nelle emergenze, la gestione del rischio clinico in pediatria.

OPI Modena – Organizza una serie di eventi per infermieri e cittadini. “L’infermieristica che avanza” è la premiazione tesi di Laurea a.a. 2016/2017 con la presentazione e premiazione di 10 elaborati a cura dei neo laureati; “Conoscersi attraverso la musica” è un Serial Singers Gospel Choir, spettacolo di Gospel per i cittadini a ingresso gratuito; “Le note che uniscono. Nati Così in Concerto” è uno spettacolo di musica folk, rock, reggae e pizzica a ingresso gratuito per tutti gli Infermieri.

OPI Napoli – Organizza un convegno il 10 maggio dal titolo “L’Ordine di Napoli tra ricerca e formazione”, tema anche del dibattito che si svolgerà presso la Sala del Capitolo, nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore di Napoli. Durante i lavori sarà dato anche l’annuncio ufficiale che la rivista degli infermieri di Napoli “Napolisana Campania” ha ottenuto l’indicizzazione Ebsco e sarà ora inserita nell’indice mondiale delle pubblicazioni scientifiche. E’ la prima rivista del centrosud, la seconda il Italia, edita da un Ordine professionale provinciale infermieristico a essere indicizzata.

OPI Pavia – Organizza l’evento “Noi infermieri attori della salute”. A Pavia è previsto l’allestimento e la dimostrazione di un percorso assistenziale (bambino adulto), l’arrivo della staffetta e la composizione del Patio lnfermiere/Cittadino insieme alla presenza delle autorità cittadine. A Voghera sit in ospedaliero presso l’Ospedale Civile. Davanti alla Biblioteca Civica gli infermieri incontrano la cittadinanza “E tu cittadino conosci l’infermiere?”. A Vigevano infermieri in Piazza con i cittadini. Allestimento e dimostrazione di un percorso assistenziale. Presso la Biblioteca Civica Mastronardi: “Gli infermieri incontrano la cittadinanza. Per aiutare con quello che si dice, ma ancor più con quello che si fa e molto di più con quello che si è”.

OPI Pescara – L’Ordine ha organizzato per il 12 maggio un convegno ECM gratuito su “Le competenze infermieristiche: il valore aggiunto nel sistema sanitario inglese e italiano”. Numerosi i relatori e alla tavola rotonda finale interverranno oltre alla presidente dell’Opi Pescara, l’Assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, il Direttore dell’Agenzia Sanitaria Regionale, il Direttore Generale Ausl di Pescara, il Direttore sanitario dell’Ausl, il Presidente del Corso di laurea infermieristico UdA Chieti/Pescara, il Sindaco di Pescara, rappresentanze sindacali e di Cittadinanzattiva.

OPI Piacenza – Ha organizzato il convegno “Ordine delle professioni infermieristiche: come si concretizza questa trasformazione?”, l’incontro con la Direzione Generale AUSL Piacenza, la visita alla Casa della Salute di Carpaneto Piacentino e l’inaugurazione Ambulatorio Infermieristico Terapia del Dolore e visita ad altri ambulatori a gestione infermieristica, PICC Team, ecc.

Opi Pordenone – Un’intera giornata di “infermieri con e per il cittadino” per la promozione di sani stili di vita e che culminerà in uno spettacolo serale per la corretta educazione alimentare. La mattina in piazza a Pordenone per iniziative di sensibilizzazione alla sana alimentazione insieme all’Associazione delle Famiglie Diabetici della Provincia, sarà possibile la misurazione della glicemia e ci sarà la presenza di infermiere e dietista. Insieme all’Associazione Familiari Alzheimer sarà possibile scoprire i servizi sul territorio per la presa incarico a domicilio delle persone con Alzheimer e i consigli per i caregiver. Il pomeriggio si svolgeranno proiezioni video sull’assistenza dei malati di Alzheimer ed eventi di show-cooking e degustazione orientati alla corretta alimentazione. La sera la popolazione è invitata a uno spettacolo teatrale sulle nostre scelte alimentari e sulla spesa consapevole.

OPI Ravenna – Evento pubblico con l’obiettivo di favorire la maggior partecipazione possibile da parte della cittadinanza. Diverse le attività previste durante l’intera giornata: una mostra fotografica (I ritratti della salute) dedicata agli infermieri che operano sul territorio, un corso introduttivo delle tecniche Bls per l’adulto in cui verranno mostrate le manovre per intervenire su persone adulte in caso di arresto respiratorio e/o cardiaco; un corso sulla disostruzione pediatrica per poter assimilare le operazioni per salvare i bambini in caso di ostruzione delle vie aeree. Poi il corso di introduzione al Bls pediatrico. Due invece le sedute previste per il corso di Yoga della risata.

OPI Ragusa – Come ormai tradizione decennale, durante la celebrazione del 12 maggio l’OPI premia con la consegna di una targa  coloro che “compiono” il 25° anno consecutivo di iscrizione all’Albo. Durante la giornata sono previsti anche l’Assemblea ordinaria degli Iscritti e un evento ECM gratuito “Da collegio a ordine: cosa cambia dopo la legge 3/2018”, che si terrà presso la sala Convegni della CNA di Ragusa.

OPI Reggio Emilia – L’Ordine ha organizzato l’11 maggio il convegno “L’infermiere nel welfare di comunità. Cambiamenti sociali e nuove modalità esercizio delle competenze” e ha previsto la partecipazione alla trasmissione televisiva “Buongiorno Reggio” di alcuni Consiglieri in diretta su Telereggio. il 12 mahhio sono previsti stand informativi: l’Ordine sarà presente in due piazze centrali di Reggio Emilia  per presentarsi alla cittadinanza distribuendo materiale informativo e gadget e la Giornata Internazionale dell’Infermiere sarà pubblicizzata su quotidiani locali.

OPI Rimini – Ripropone anche per il 2018 la campagna sugli autobus urbani ed extraurbani della città, includendo quest’anno anche cartelloni da posizionare nelle pensiline di alcune fermate a maggiore afflusso. Inoltre gli infermieri incontreranno la cittadinanza nella mattina in una piazza centrale di Cattolica (dopo essere stati negli scorsi anni in altre località della provincia e nel centro cittadino) in un apposito stand per forniremo un’immagine moderna e attuale della professione infermieristica, fare prevenzione ed educazione sanitaria, oltre alla misurazione di alcuni parametri vitali. L’OPI ha previsto anche l’acquisto di una pagina di un quotidiano locale con il logo dell’impronta fornita dalla Federazione, associato a un breve trafiletto che descrive le iniziative adottate e delinea l’agire infermieristico a favore della cittadinanza.

OPI Roma – Ha organizzato in Piazza del Popolo nella capitale i gazebo della salute dove gli infermieri incontreranno i cittadini dalle 10 alle 18. Negli stessi orari, altri punti d’incontro saranno attivati dalle Asl e dagli ospedali che partecipano all’iniziativa in altre piazze e all’interno delle rispettive strutture. Sarà l’occasione per divulgare, attraverso colloqui diretti e la distribuzione di brochure, informazioni sui corretti stili di vita e sulla prevenzione sanitaria, illustrando e promuovendo le competenze che l’infermiere può fornire alla comunità per migliorare le condizioni di vita della popolazione.

OPI Rovigo – Organizzata presso due centri commerciali un’attività di consuelling, misurazione della pressione direttamente alle persone a passeggio per i centri. Gli slogan che compaiono sul manifesto predisposto per l’occasione sono: “La tua salute è un bene inestimabile. Le abitudini errate possono influire sulla qualità della tua vita futura… Fermati”. “I giusti consigli possono aiutarti a vivere meglio e un intervento tempestivo può salvare una vita. Inofrmati”. “L’ Infermiere ti guida”. E per la giornata l’Ordine ha anche realizzato un video ispirato nei contenuti al manifesto predisposto dalla Federazione nazionale.

OPI Salerno – Organizza il convegno “Da Collegio a Ordine: quale cambiamento?” a cui interverranno anche il Dg dell’Asl di Salerno, il Dg dell’Aou San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, consulenti legali, esperti di libera professione ed esponenti della Guardia di Finanza, dell’Ispettorato del lavoro e dei Nas.

OPI Siena – Organizzate a partire da fine aprile e per tutto il mese di maggio una serie di iniziative. A fine aprile “Disposizioni anticipate di trattamento e assistenza infermieristica: normativa e deontologia a confronto”. Poi, da inizio maggio: “Contatto e affettività nelle relazioni di cura”; flashmob in piazza del campo “Diamoci una mossa! l’infermiere e il cittadino insieme nella promozione della salute”; “Infermieri, media e social network”; Cineforum: “Non è mai troppo tardi” con Jack Nicholson e Morgan Freeman. Il 12 maggio presso la sede dell’Ordine è previsto l’incontro su “Disposizioni anticipate di trattamento e assistenza infermieristica: normativa e deontologia a confronto” che verrà successivamente replicato in altra sede il 26 maggio.

OPI Sondrio – Sarà presente con appositi stand presso le piazze delle principali località della provincia di Sondrio, con la finalità di promuovere presso la cittadinanza, la professione infermieristica, anche alla luce della recente trasformazione in Ordine professionale. Nella serata è stata organizzata una cena dedicata agli infermieri ai loro familiari e amici. il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza ai colleghi che operano come volontari presso l’Ospedale di Chacas in Perù nel contesto dell’associazione “Operazione Mato Grosso”.

OPI Taranto – L’Ordine ha organizzato una serata di beneficenza il 12 maggio, in collaborazione con il Soroptimist international, dal titolo “Faber e i cantautori italiani …” durante la quale di esibirà l’Hator plectrum quartet con canzoni di Fabrizio De Andrè e classici della canzone italiana e napoletana.

OPI Teramo – L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Teramo, come ogni anno, festeggerà la ricorrenza riproponendo l’iniziativa “L’infermiere al fianco dei cittadini” che si terrà domenica 13 maggio. Grazie alla collaborazione del 118 di Teramo verranno eseguite lezioni pratiche sulla disostruzione delle vie aeree (Manovra di Heimleich). Inoltre verranno distribuite informazioni sulle apnee notturne e l’uso della C Pap. Porteranno il loro contributo anche l’Andid (Associazione Nazionale Dietisti), la Fidas (Associazione Donatori di Sangue) e l’Asia (Associazione Stomizzati Incontinenti Abruzzesi). Ad allietare la giornata per i più piccoli la presenza consueta e familiare alle iniziative dell’Opi dell’Associazione Zupirù Clown.

OPI Varese – In occasione della Giornata internazionale l’Ordine ha organizzato il “Maggio infermieristico”. Durante il mese sono stati organizzati incontri conviviali e di live music e il 12 maggio è prevista la “Giornata di benessere dell’infermiere”, durante la quale è previsto un “Laboratorio di contatto e benessere”, “Aromaterapia”, la presenza di un naturopata, Yoga, “Danzaterapia”. Seguiranno le premiazioni agli iscritti da 30, 40 e 50 anni e una mostra di quadri. Il giorno successivo gazebo in piazza in collaborazione con CIVES per la rilevazione della pressione arteriosa, glicemia, educazione sanitaria, simulazione di rianimazione cardiopolmonare. E ancora nella seconda metà del mese è previsto l’Happy International Nurses Day, giornata di prevenzione con screening gratuito e visite guidate all’interno del colon gonfiabile e delle sue patologie.

OPI Verona – In occasione della 40esima Giornata Internazionale dell’Infermiere promuove la tavola rotonda “Esperienze a confronto” dove alcuni colleghi racconteranno le loro esperienze professionali maturate in posti di lavoro particolari dove la professione si esprime anche oltre le competenze consuete. Sono storie, racconti, emozioni che esprimono la passione che gli infermieri hanno per la propria professione. Tra i colleghi sarà presente Vallemperta, infermiere impegnato nel campo della terribile guerra della Siria.

 

 

Stampa

Condividi su:      

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *