Notizie di economia, cronaca italiana ed estera, quotazioni borsa in tempo reale e di finanza, norme e tributi, fondi e obbligazioni, mutui, prestiti e lavoro a cura…

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus: impennata di nuovi contagi a 19.142 con 182mila tamponi, 91 decessi

, ,

Nuova impennata dei contagi da coronavirus, saliti a 19.142 (+3.064) con il record di 182.032 tamponi (+12mila). E’ quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 91 decessi. In Lombardia i nuovi casi positivi sfiorano quasi le 5mila unità (4.916), mentre sono 2.280 in Campania e 2.032 in Piemonte. Gli attualmente positivi sono 186.002 (+16.700) con 10.549 pazienti ricoverati con sintomi (+855) e 1.049 in terapia intensiva (+57). Sono in isolamento domiciliare 174mila pazienti mentre sono 2.352 le persone guarite o dimesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus: i nuovi contagi salgono a 10.874, impennata dei ricoveri

, ,

Ancora una crescita dei nuovi contagi da coronavirus saliti ieri a quota 10.874 (+1.536) con oltre 144mila tamponi (+36mila circa). I dati emergono dal bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 89 decessi (+16). La regione con il maggior numero di contagi è la Lombardia (2.023), seguita da Piemonte (1.396) e Campania e (1.312). Nel Lazio i nuovi casi sono 1.224. Gli attualmente contagiati salgono a 142.739 (+8.736) con 8.454 pazienti ricoverati con sintomi (+778) e 870 in terapia intensiva (+73). Sono in isolamento domiciliare 133.415 pazienti mentre sono 2.046 le persone guarite o dimesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus: nuovi contagi oltre 10mila con 150mila tamponi, 55 decessi

, ,

Ancora una crescita record dei nuovi casi positivi da coronavirus nelle ultime 24 ore: 10.010 (+1.206) con 150mila tamponi (-12mila). E’ quanto emerge dal bollettino odierno pubblicato dal ministero della Salute che registra anche 55 decessi (-28). La Regione con il maggior numero di casi è la Lombardia con 2.419, seguita dalla Campania con 1.261 e dal Piemonte con 821. Il numero degli attualmente contagiati sale a 107.312 di cui 6.178 ricoverati con sintomi (+382) e 638 in terapia intensiva (+52). Sono in isolamento domiciliare 100.496 pazienti mentre sono guarite o sono state dimesse 1.908 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus: balzo dei nuovi casi a 7.332 con 152mila tamponi, 43 decessi

, ,

Balzo dei nuovi contagiati da coronavirus saliti a quota 7.332 (+1.431) con 152mila tamponi (+40mila circa). E’ quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 43 decessi (+2). Gli attualmente positivi salgono così a 92.445 (+5.252) con 5.740 ricoverati con sintomi (+664) e 539 in terapia intensiva (+25). Restano in isolamento domiciliare 86.436 pazienti mentre sono 2.037 le persone guarite o dimesse. La Regione con il maggior numero di casi è la Lombardia (1.844) seguita dalla Campania con 818 e il Veneto con 657.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus: rimbalzo dei nuovi casi a 5.901 con 112mila tamponi, 41 decessi

, ,

Con la ripresa dei tamponi tornano a crescere i nuovi casi positivi da coronavirus: 5.901 nelle ultime 24 ore (+1.282) con 112.544 test (+27mila). E’ quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute che conferma anche una risalita dei decessi a quota 41 (+2). Gli attualmente contagiati arrivano a 87.193 (+4.429) con 5.076 ricoverati con sintomi (+255) e 514 in terapia intensiva (+62). Sono in isolamento domiciliare 81.603 pazienti (+4.112) mentre sono guarite o sono state dimesse 1.428 persone. La regione con più contagi è la Lombardia con 1.080, seguita da Campania (635) e Lazio (579).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Quarantena a 10 giorni e mono-tampone, pubblicata la circolare del ministero

, ,

Pubblicata sul sito del ministero della Salute la nuova Circolare con le indicazioni riguardo la durata e il termine dell’isolamento e della quarantena da coronavirus, che recepisce il parere formulato dal Comitato tecnico scientifico l’11 ottobre. Queste le indicazioni in sintesi: i positivi asintomatici possono rientrare in comunità dopo un isolamento di almeno 10 giorni dalla comparsa della positività al termine del quale sia fatto un test molecolare negativo (10 giorni + test); i positivi sintomatici possono rientrare in comunità dopo almeno 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e test molecolare negativo eseguito dopo almeno 3 giorni senza sintomi (10 giorni, di cui almeno 3 giorni senza sintomi + test). I “positivi a lungo termine”, che cioè pur non presentando più sintomi continuano a risultare positivi al test molecolare, in caso di assenza di sintomi da almeno una settimana potranno interrompere l’isolamento dopo 21 giorni dalla comparsa dei sintomi. Questo criterio – avvisano dal ministero – potrà essere modulato d’intesa con clinici e microbiologi/virologi, tenendo conto dello stato immunitario delle persone interessate (nei pazienti immunodepressi il periodo di contagiosità può essere prolungato). I contatti stretti di casi confermati, infine, devono stare in quarantena 14 giorni dall’ultima esposizione al caso; oppure per 10 giorni dall’ultima esposizione con un test antigenico o molecolare negativo fatto il decimo giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus/ Stato d’emergenza fino al 31 gennaio e mascherine all’aperto, il Parlamento dà l’ok

, ,

L’Aula della Camera ha approvato con 253 sì e 3 no (17 gli astenuti) la risoluzione della maggioranza che impegna il Governo a «disporre la proroga dello lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021″ e “a provvedere affinchè su tutto il territorio nazionale sia introdotto l’obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi all’aperto e per l’intero arco della giornata”. Le opposizioni non hanno votato.
Il documento è stato presentato a seguito delle comunicazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, in vista del nuovo Dpcm sull’emergenza Coronavirus. È ora prevista una seduta del Consiglio dei ministri che prenderà atto degli indirizzi del Parlamento (il Senato si era espresso il 6 ottobre).
È stata invece bocciata la risoluzione delle opposizioni, con la quale si sollecitava tra l’altro la presenza in Aula del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.
L’Assemblea è tornata al voto sulle risoluzioni dopo che nel corso delle votazioni del giorno prima la seduta era risultata per due volte non in numero legale a causa dell’assenza dei deputati in quarantena fiduciaria. In base alla decisione assunta successivamente dalla Giunta per il regolamento di Montecitorio anche tali parlamentari sono da considerarsi, da oggi, “in missione”. In questo modo viene sciolto il nodo delle assenze causate dal protocollo Covid (ma solamente per le votazioni a maggioranza semplice).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus/ Guerra (Oms): virus anche al Sud, ma la lezione è stata imparata

, ,

“Le regioni del Sud, Sicilia compresa, che sono state preservate dalla prima ondata, pensavano forse di essere uscite indenni con i pochissimi danni che erano propri della primavera. Ma così non è: questo è un virus che galoppa con la mobilità umana quindi è inevitabile che presto o tardi passi anche al Sud. Il Sud in questo momento sta vivendo quella che è stata l’ondata iniziale al Nord con, però, tutte le lezioni imparate. Con presìdi che prima non c’erano: medici preparati e competenti, terapie disponibili anche se non risolutive e soprattutto con la capacità di intercetto e di diagnosi molto precoce”. Lo ha detto Ranieri Guerra, vice direttore generale per le iniziative strategiche dell’Oms, a margine del Forum “Meridiano Sanità Sicilia” in programma oggi e domani al Teatro Bellini di Catania, promosso da The European House – Ambrosetti con la collaborazione del Cefpas e patrocinato dalla Regione Siciliana e con l’ospitalià del Comune di Catania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

http://www.quotidianosanita.it/

Coronavirus/ Lieve calo dei casi e nuovo record di tamponi: oltre 120mila

, ,

Nuovi positivi Covid in calo di 49 unità, a 2.499, nelle ultime 24 ore, a fronte di un ulteriore record di tamponi: sono 120.301 oggi rispetto ai 118.236 del giorno prima (+2.065). Mentre aumentano di 1.350 unità gli attualmente positivi (malati), a quota 53.997, di cui 3.142 ricoverati nei reparti (+45) e 294 nelle terapie intensive (+3) e 50.561 isolati a casa. Questi i dati riportati oggi dal ministero della Salute, che dà conto anche di 23 decessi (ieri 24) e di 1.126 guariti per un totale di 229.970 guariti da inizio pandemia. Il maggior aumento in Campania, con 392 casi di positività riportati oggi. A seguire Lombardia (+307) e Lazio (+264)

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/

Coronavirus/ Speranza: la situazione in Europa è seria, serve l’impegno di tutti

, ,

“La situazione in Europa è seria e non può essere sottovalutata. I numeri del contagio stanno crescendo costantemente nelle ultime settimane”. E’ quanto afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, al termine di un lungo confronto con i ministri della Salute di Germania, Francia, Gran Bretagna, Spagna e Olanda. “Nonostante il giudizio positivo del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) – ha aggiunto – che ha collocato l’Italia tra i paesi a basso rischio, credo che dobbiamo tenere i piedi per terra e continuare ad investire sulla linea della prudenza”. Secondo Speranza “è ancora dura, i prossimi mesi non saranno facili e servirà l’impegno di tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA