Scadenza 01/04/2020

ASP Enna: avviso pubblico urgente per infermieri

,

Emanato dalla direzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Enna l’avviso pubblico urgente per il reclutamento di infermieri.

Avviso Pubblico con Procedura Straordinaria ed Urgente per la formulazione di una graduatoria per l’eventuale conferimento di incarichi di Collaboratore Professionale Sanitario – INFERMIERE per mesi sei, eventualmente prorogabili sino alla cessazione dell’emergenza, da destinare unicamente alle UU.OO. impegnate a fronteggiare l’emergenza COVID-19.

Il bando è indetto per formulare la graduatoria utile a conferire incarichi di collaboratore infermiere da destinare alle Unità operative impegnate a fronteggiare l’emergenza Covid-19.

“Il reperimento in urgenza del personale – si legge nell’avviso – viene realizzato attraverso la formazione di un elenco in cui le istanze dei candidati dovranno pervenire esclusivamente per mezzo pec”. Il bando, con tutte le necessarie indicazioni per partecipare, è pubblicato sul sito dell’Asp e in allegato.

Scade il 1 aprile 2020.

Redazione Nurse Times

Allegato

Bando infermieri Asp Enna

Scadenza 29/03/2020

L’Asl Caserta assume infermieri per l’emergenza Covid-19

,

Azienda Sanitaria Locale Caserta emette un bando di avviso pubblico d’urgenza per l’assunzione a tempo determinato, con rapporto di lavoro libero-professionale, ai sensi dell’art. 7, comma 6, d.lgs. N. 165/2001, di infermieri, per l’emergenza epidemiologica da covid-19, durata mesi sei, eventualmente prorogabili in ragione del perdurare dello stato di emergenza.

In esecuzione della deliberazione n. 441 del 23/03/2020, immediatamente esecutiva, è indetto avviso pubblico d’urgenza per l’assunzione a tempo determinato, con rapporto di lavoro libero-professionale, ai sensi dell’art. 7, comma 6, D.Lgs. n. 165/2001, di infermieri, per l’emergenza epidemiologica da COVID19, durata mesi sei, eventualmente prorogabili in ragione del perdurare dello stato di emergenza.

SCADENZA

Entro e non oltre le ore 24,00 del 5° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando di Avviso Pubblico d’urgenza sul sito web aziendale, nella sezione “Concorsi e Selezioni.

Il bando è stato pubblicato il 24 marzo ed è possibile iscriversi entro le ore 24:00 del quinto giorno successivo alla pubblicazione, quindi fino al 29 marzo.

Redazione Nurse Times

Allegato

Bando

Delibera 441 del 23/03/2020

PROCEDURA D’URGENZA PER L’ACQUISIZIONE DI COMPETENZE PROFESSIONALI IN RELAZIONE ALLE NECESSITA’ SANITARIE ED ASSISTENZIALI CONSEGUENTI AL VIRUS COVID-19 DA UTILIZZARE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI PIACENZA E DI PARMA. PROFESSIONALITA’ RICHIESTE: MEDICI E INFERMIERI

,

Nell’ambito dell’emergenza sanitaria COVID -19 la Regione Emilia-Romagna promuove una procedura d’urgenza, che verrà gestita direttamente dalle aziende interessate, finalizzata ad acquisire le competenze professionali indispensabili per assicurare l’assistenza sanitaria ed assistenziale sul territorio delle Provincie di Piacenza e Parma, che è attualmente quello maggiormente interessato dalla diffusione del virus.
La procedura d’urgenza è aperta sia a professionisti attualmente dipendenti del SSN o di altre strutture pubbliche o private che a professionisti in cerca d’impiego o a specializzandi. Nel caso in cui il candidato sia dipendente di altre strutture pubbliche o private l’incarico è subordinato all’assenso del datore di lavoro e potrà assumere la forma giuridica del comando, se il datore di lavoro è un’amministrazione pubblica.
Non saranno prese in considerazione candidature presentate da chi si trova alle dipendenze di strutture sanitarie delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto nonché dal personale impegnato nelle Casa Residenze Anziani (C.R.A.), nelle strutture residenziali per disabili (C.S.S.R.) nelle regioni suddette.
La forma giuridica del rapporto di lavoro che conseguirà alla presente procedura d’urgenza sarà quella di un rapporto di lavoro autonomo che potrà essere di tipo occasionale, libero-professionale o di collaborazione coordinata e continuativa sulla base della durata e dell’impegno orario che sarà garantito dal candidato
La procedura è indirizzata alle seguenti professionalità:
• MEDICI LAUREATI E ABILITATI ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE con priorità per gli specialisti, gli specializzandi e chi possa documentare qualificate esperienze nelle seguenti discipline: Anestesia e Rianimazione, Malattie Infettive, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza, Medicina Interna, Geriatria, Igiene Pubblica • INFERMIERI IN POSSESSO DI UN TITOLO DI STUDIO ABILITANTE ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE con priorità per chi possa documentare qualificate esperienze nell’ambito delle Terapie Intensive.
Possono partecipare anche i cittadini di paesi dell’Unione Europea come anche i cittadini di paesi non appartenenti all’Unione Europea, in possesso di un regolare permesso di soggiorno in corso di validità.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA
I candidati interessati dovranno presentare la propria candidatura secondo le seguenti modalità::
• AZIENDA USL DI PIACENZA => collegandosi al BANDO, pubblicato sul sito web aziendale: www.ausl.pc.it – Sezione “Assunzioni e Collaborazioni” – “Proposte di Collaborazione” – “RAPPORTI DI LAVORO AUTONOMO” – “Avvisi di indizione di procedure comparative IN
CORSO” – e cliccando sulla sezione evidenziata in azzurro. Il modulo di candidatura dovrà essere compilato in ogni sua parte e dovrà essere allegato un curriculum vitae in formato europeo aggiornato, e una copia di valido documento d’identità. Per informazioni rivolgersi all’indirizzo e-mail: risorse.umane@ausl.pc.it . • AZIENDA USL DI PARMA => collegandosi al BANDO, pubblicato sul sito web aziendale www.ausl.pr.it – Amministrazione Trasparente – Concorsi avvisi attivi. Il modulo di candidatura e la documentazione ad esso allegata in formato pdf, deve essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: ufficio_concorsi@pec.ausl.pr.it • AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI PARMA => collegandosi al BANDO, pubblicato sul sito sul sito web aziendale: www.ao.pr.it – Sezione “Lavoro” – “Selezioni e concorsi” – “Procedure comparative per collaborazioni ed incarichi”. Il modulo di candidatura e la documentazione ad esso allegata in formato pdf, deve essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica: medicieinfermiericovid@ao.pr.it
Il candidato dovrà allegare alla domanda un curriculum vitae aggiornato, che, come prescritto dall’art. 10 comma 8 lett. D del D.Lgs. 14.03.2013 n. 33, dovrà essere redatto in conformità al vigente modello europeo, avendo cura di omettere i dati personali (es: data e luogo di nascita, residenza, numeri telefonici, indirizzi di posta elettronica, indirizzi e mail, codice fiscale, fotografia ecc.), in ossequio a quanto previsto dalla vigente normativa in tema di protezione di dati personali di seguito dettagliatamente richiamata.
In applicazione del D. Lgs. 198/2006 e degli artt. 7 e 57 del D. Lgs. 165/2001 è garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
La candidatura potrà essere presentata anche da professionisti in quiescenza.
PROCEDURA
1. I competenti uffici delle Aziende Sanitarie di Piacenza e di Parma acquisiranno quotidianamente i nominativi dei soggetti che avranno presentato la candidatura, li contatteranno telefonicamente e avvieranno le pratiche preliminari all’inizio della prestazione lavorativa. 2. In considerazione dell’urgenza di provvedere al conferimento dell’incarico, saranno prese in considerazione solo le candidature con disponibilità all’immediato inizio della prestazione lavorativa. La priorità nel conferimento dell’incarico sarà stabilita con riferimento alla tempestività della domanda e ai tempi di inizio della prestazione lavorativa. 3. Il contenuto della prestazione potrà riguardare tutti gli ambiti propri della professione medica e saranno definiti sulla base delle esigenze dell’Azienda, tenuto conto delle competenze e delle esperienze del candidato. 4. L’Amministrazione si riserva la possibilità di conferire un incarico di natura occasionale e temporanea ovvero un incarico libero-professionale – che in nessun caso configureranno un rapporto di lavoro subordinato alle dipendenze delle Aziende – ai soli soggetti che hanno presentato la candidatura e che saranno giudicati idonei in sede di visita preventiva ex art. 41 D. Lgs. 81/2008, volta all’accertamento di incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni del profilo professionale a bando. 5. Prima dell’immissione in servizio i candidati verranno sottoposti ad un colloquio conoscitivo/orientativo con il Direttore della Struttura complessa di assegnazione.
6. L’immissione in servizio dovrà avvenire nel più breve tempo possibile. 7. A fronte dell’erogazione delle prestazioni è previsto un compenso orario di € 45,00 omnicomprensivo per i Medici in possesso di diploma di Specializzazione e Medici Specializzandi, di € 40,00 omnicomprensivo per i Medici abilitati, di € 25,00 omnicomprensivo per gli Infermieri e di € 35,00 omnicomprensivo per gli Infermiere con qualificate e documentate esperienze professionali in Terapia Intensiva. 8. La durata dell’incarico e l’impegno orario verranno concordate tra l’Azienda e il professionista a seconda della disponibilità manifestata e del perdurare delle necessità sanitarie ed assistenziali.

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento della procedura verranno trattati nel rispetto del D.Lgs. n. 196/03 per le parti ancora valide, in quanto non in contrasto con il Reg. UE 2016/679 (Regolamento europeo per la protezione dei dati personali), che costituisce attualmente il riferimento normativo fondamentale in materia. La presentazione della candidatura implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle candidature e all’utilizzo delle stesse.

Emergenza sanitaria: assunzione medici e infermieri in Piemonte

,

Medici e infermieri per Ospedale di Verduno – Procedura speciale Emergenza Covid 19

Oggetto del bando

Personale medico e infermieristico – Procedura speciale finalizzata ad attivare tempestivamente l’Ospedale di Verduno dell’A.S.L.CN2 Alba-Bra.
In base alla decisione della Regione Piemonte, finalizzata ad attivare tempestivamente l’Ospedale di Verduno dell’A.S.L.CN2 Alba-Bra, destinandolo all’accoglienza / ricovero dei pazienti affetti da COVID 19 al fine di affrontare l’emergenza a livello regionale, si rende necessario attivare le procedure di reclutamento delle seguenti figure professionali:

MEDICI:
n. 6 specialisti in Anestesia e Rianimazione
n. 6 specializzandi in Anestesia e Rianimazione
n. 6 specialisti in Medicina e Chirurgia d’Urgenza o discipline affini
n. 6 specializzandi in Medicina e Chirurgia d’Urgenza o discipline affini
n. 10 laureati in Medicina e Chirurgia

INFERMIERI: n. 72

Offerte da: Mercoledì 18/03/2020 – 12:30

Scadenza Venerdì 20/03/2020 – 12:00

Procedura

Avviso per manifestazione di interesse

Le assunzioni saranno effettuate in base alle disposizioni impartite dalle direttive dell’Unità di Crisi del 10 marzo 2020 e successive integrazioni e modificazioni.

Ai professionisti che aderiranno al progetto l’Azienda Sanitaria Cn2 ha predisposto la possibilità di garantire la sistemazione alberghiera comprensiva di vitto e alloggio in camera singola.

La manifestazione di interesse dovrà essere espressa mediante la compilazione del modulo allegato (per MEDICI o per INFERMIERI) da far pervenire, unitamente alla copia di un documento di identità, in corso di validità, esclusivamente al seguente indirizzo: aslcn2@legalmail.it

Info: bandi.regione.piemonte.it

Redazione Nurse Times

Allegati

Bando per Ospedale di Verduno Documento PDF DOMANDA_INFERMIERI_verduno.docx Documento Word DOMANDA_MEDICI_verduno.docx Documento Word

#NurseTimes – Giornale di informazione Sanitaria

Emergenza coronavirus Parma: assunzioni per infermieri specialisti e medici

,

Attive 5 procedure d’urgenza per il conferimento di incarichi a infermieri, medici e medici in formazione specialistica

I bandi e le modalità di presentazione delle domande sono disponibili nella sezione “Selezioni e concorsi”.

In relazione alle necessità sanitarie ed assistenziali conseguenti al Coronavirus, fino al termine della situazione di emergenza sanitaria connessa al virus COVID-19 (DL 9 marzo 2020, n. 14), l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma ha emesso 5 procedure d’urgenza per il conferimento d’incarichi di lavoro per infermieri e medici.

Emergenza sanitaria, l’ospedale di Parma cerca infermieri per l’assistenza in terapia intensiva. In relazione alle necessità sanitarie ed assistenziali conseguenti al Coronavirus, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma ha emesso un bando per il conferimento di incarichi di lavoro occasionale o libero professionale a infermieri con esperienza in assistenza in terapia intensiva a garanzia delle attività sanitarie dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Infermieri

Due procedure d’urgenza per il conferimento di incarichi di lavoro occasionale o libero professionale per:

Info su www.ao.pr.it

Redazione Nurse Times

https://concorsi.difesa.it/ei/nominadiretta/Straordinario2020/Pagine/home.aspx

Procedura straordinaria ai sensi dell’articolo 7 del Decreto Legge 16 marzo 2020 di arruolamento per chiamata diretta nell’Esercito italiano di 200 sottufficiali infermieri – 2020

,

Home Page Concorso

​Benvenuto nella pagina dedicata alla procedura straordinaria ai sensi dell’articolo 7 del Decreto Legge 16 marzo 2020 di arruolamento per chiamata diretta nell’Esercito italiano di 120 ufficiali medici e di 200 sottufficiali infermieri.

Covid-19. Il Policlinico di Bari assume infermieri

,

Il policlinico di Bari emette un bando per l’assunzione di infermieri

Viste le recenti normative nazionali e regionali per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e al fine di far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti da tale emergenza e garantire i livelli essenziali di assistenza, in applicazione del D.L. 9 marzo 2020, n.14, si rende necessario acquisire la disponibilità immediata di personale della seguente disciplina:

Collaboratore professionale sanitario – infermiere

per il conferimento di eventuali incarichi temporanei che dovessero rendersi necessari ed indispensabili a fronteggiare la situazione attuale.

I requisiti di partecipazione, che devono essere posseduti alla data di scadenza del bando, sono:

a) conseguito ai sensi dell’Art. 6, comma 3, del D. Lgs. 30/12/92 n. 502 e s.m.i. (D.M. Laurea triennale in Infermieristica ovvero Diploma universitario di Infermiere, 739/1994), ovvero i diplomi e gli attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti ex Decreto 27 luglio 2000, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’act sso ai pubblici uffici;

b) dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. Iscrizione all’O.P.I. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi.

Le domande di partecipazione all’avviso, pena l’ esclusione, esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata ufficio.concorsi.policlinico.bari@pec.rupar.puglia.it recante nell’oggetto la seguente dicitura: devono essere inviate

COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – INFERMIERE – PRONTA DISPONIBILITÀ

Stante la necessità di sopperire ad esigenze assistenziale di carattere urgente ed evitare interruzione di pubblico servizio il candidato deve assumere servizio nei tempi e con le modalità stabilite dalla Azienda.

L’Azienda si riserva di stabilire, di volta in volta, tenendo conto delle necessità del momento, sia il numero degli incarichi da conferire che la durata.

Si precisa che non verrà fatta nessuna graduatoria di merito e che l’eventuale conferimento degli incarichi, nel numero, sarà offerto secondo l’ordine di arrivo delle domande e la disponibilità immediata alla presa di servizio data l’urgenza e l’eccezionalità del presente reclutamento.

Il presente bando è da intendersi aperto nel senso che l’elenco verrà aggiornato ed utilizzato all’occorrenza con le modalità precedentemente indicate.

Redazione Nurse Times

Allegato

G.U. n° XX del XX/XX/2017 - Scadenza XX/XX/2017

Regione Puglia EMERGENZA CORONAVIRUS: IN PUGLIA PARTE IL PIANO STRAORDINARIO DI ASSUNZIONI NEGLI OSPEDALI PUGLIESI.

,

EMERGENZA CORONAVIRUS: IN PUGLIA PARTE IL PIANO STRAORDINARIO DI
ASSUNZIONI NEGLI OSPEDALI PUGLIESI.
EMILIANO: “ARRIVANO I RINFORZI NEI NOSTRI OSPEDALI DI MEDICI, INFERMIERI E OSS”
“Arrivano i rinforzi nei reparti e nelle corsie dei nostri ospedali. È partito in tutta la Puglia il piano
straordinario di assunzioni di medici, infermieri e operatori sanitari per fronteggiare l’emergenza Covid
19. I primi contratti sono già stati firmati, si procede ovunque con celerità, lavoriamo per potenziare lo
straordinario esercito di donne e di uomini che si stanno prendendo cura della salute dei pugliesi”: lo
comunica il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Tutte le aziende hanno in corso la firma
dei contratti.
“I dati che comunichiamo oggi sono in continuo aggiornamento e vanno letti su scala regionale, nel senso
che il personale sarà dislocato dove più serve secondo la strategia di contrasto al Covid19 definita dalla
task force. Siamo solo all’inizio. Come è noto abbiamo formalizzato al Governo la richiesta di poter
sbloccare assunzioni di medici, infermieri e OSS per 2539 unità. Nel frattempo ci siamo comunque portati
avanti con il lavoro. Esattamente come abbiamo fatto con le forniture dei dispositivi di protezione
individuale per garantire a chi si trova in prima linea negli ospedali di lavorare in sicurezza e senza
rischi”.
È partita oggi infatti la distribuzione a tutte le aziende sanitarie della Regione della prima tranche – 20mila
pezzi – della fornitura di 500mila dispositivi di protezione individuale (DPI) necessari per far fronte alle
esigenze del sistema sanitario regionale, tutelare gli operatori dall’esposizione a rischio biologico
(operatori di 118 e Pronto Soccorso, personale dei reparti di Malattie Infettive, Anestesia e Rianimazione,
Pneumologia e Medicina interna). A questo ordine si aggiunferanno le forniture della Protezione civile
acquistate attraverso il sistema Consip.
Il coordinamento della fase successiva al reclutamento è affidato al Direttore del Dipartimento Salute,
Vito Montanaro, che sulla base delle esigenze connesse al programma di attivazione del Piano CoVid19,
nonché sulla base delle esigenze straordinarie di ciascuna azienda potrà “dirottare” l’applicazione delle
diverse figure professionali verso le aziende con maggiori esigenze.
DI SEGUITO I DATI AGGIORNATI SULLE ASSUNZIONI IN CORSO NELLA REGIONE PUGLIA
ASL BT
Sono partite ieri le procedure concorsuali per l’assunzione di 14 dirigenti medici di anestesia e
rianimazione. Nei giorni scorsi la Asl ha già assunto 72 infermieri che andranno a rafforzare i servizi
territoriali e ospedalieri: 27 sono destinati al servizio 118, 24 andranno in supporto nelle tende pre-triage
del carcere di Trani e dei presidi ospedalieri mentre gli altri sono riservati agli altri servizi. A questi dati si
aggiungono quelli relativi alle procedure per l’assunzione di 25 dirigenti medici di Pronto Soccorso, di cui
9 a tempo indeterminato e 16 a tempo determinato. Sono attive anche le procedure per l’assunzione di
igienisti. Sono stati già assunti anche 18 operatori socio sanitari.
ASL BARI
L’Asl di Bari sta procedendo all’assunzione di: 70 infermieri, 47 rianimatori, 10 pneumologi, 31 biologi, 6
infettivologi, 25 medici di Pronto soccorso, 16 specialisti di Medicina Interna e 16 specialisti di chirurgia
generale.
Oggi sono state avviate le procedure per l’assunzione di 70 infermieri e sono in corso di reclutamento da
parte dell’Area gestione risorse umane altre 40 unità, con l’obiettivo di arrivare all’organico completo.
Sono stati contattati per l’assunzione inoltre 47 specialisti di Anestesia e Rianimazione con procedura
rapida e con contratto a tempo determinato per supportare il lavoro delle Terapie intensive. Qualora il
numero di specialisti non dovesse essere sufficiente per far fronte al fabbisogno delle strutture sanitarie,
saranno reclutati anche gli specializzandi del quarto e quinto anno. A questi professionisti si
aggiungeranno poi 10 nuovi specialisti di Pneumologia e 6 infettivologi, figure necessarie per garantire la
migliore attività assistenziale.
Per rinforzare gli organici dei Pronto soccorso, la ASL sta contattando altre 25 unità di medici, 16
specialisti di Chirurgia generale e 16 medici di Medicina Interna. Sono intanto già operativi i 31 nuovi
biologi assunti con contratto a tempo indeterminato nei giorni scorsi per potenziare la rete dei laboratori
di Patologia clinica, i servizi Immuno-trasfusionali (SIT) e gli screening della ASL Bari.
Le assunzioni verranno effettuate con le modalità più rapide.
POLICLINICO DI BARI
Sono 37 i professionisti che da oggi prenderanno servizio in corsia al Policlinico di Bari. I nuovi assunti
chiamati a fronteggiare l’emergenza Covid-19 copriranno le esigenze dei reparti di Anestesia e
Rianimazione, Malattie infettive, Pneumologia e Medicina d’Urgenza.
A firmare il contratto sono stati 6 infermieri e 31 medici (17 per Anestesia e Rianimazione, 5 per
Pneumologia, 4 per Malattie infettive, 5 per Medicina d’urgenza).
ASL TARANTO
Alla Asl di Taranto sono stati assunti per l’emergenza coronavirus 7 operatori sanitari per l’ospedale
Moscati, e altri 3 per gli ospedale SS. Annunziata, Castellaneta e Manduria. In arrivo anche 8 infermieri
che dal 16 marzo prenderanno servizio al SS. Annunziata e al Moscati.
Per coprire tutti gli altri posti sono state inviate più di 500 inviti sia agli infermieri che agli operatori
sanitari (complessivamente più di 1.000 inviti). Si conta dal 17 marzo di soddisfare tutte le richieste di
operatori sanitari e infermieri arrivate dalle strutture.
Le altre assunzioni in corso riguardano: 1 tecnico di radiologia, 1 cardiologo e 1 anestesista per
Castellaneta, 1 pneumologo per il Moscati. Domani andranno in servizio due medici militari per la
pediatria e due ginecologi per il SS. Annunziata. 1 tecnico di radiologia sarà in servizio da aprile.
ASL BRINDISI
La Asl di Brindisi sta procedendo all’assunzione di medici e infermieri e si trova già in fase di chiamata
dalle graduatorie in essere. In particolare sono stati già assunti 25 infermieri (150 telegrammi di invito
alla volta per avere circa 10 disponibilità alla volta, che sono assunti subito). Dieci medici di medicina
generale sono stati già convocati ieri. Infine dall’ultima graduatoria sono stati convocati 20 cardiologi.
ASL LECCE
Sono in corso gli avvisi per il reclutamento di dirigenti medici per numerose discipline: 1 unità per
anestesia e rianimazione, un’altra convocata per sottoscrizione contratto. 3 unità per chirurgia generale, 2
unità per medicina generale, una unità per cardiologia. È in corso un avviso per il reclutamento di medici
per malattie dell’apparato respiratorio. Sono stati già assunti a tempo determinato 8 medici di chirurgia
d’urgenza e accettazione e 2 a tempo determinato per mobilità. 30 sono gli infermieri assunti nei giorni
scorsi e 40 sono in fase di reclutamento. In via di reclutamento anche 25 unità di OSS per le esigenze di
Malattie Infettive e Pronto soccorso.
ASL FOGGIA
Sono stati assunti 8 assistenti sanitari da dedicare alle attività di sorveglianza attiva delle persone che si
trovano in isolamento nelle proprie abitazioni.
Debitamente formato, tale personale ha anche il compito di dare informazioni certe e chiare sul Covid-19.
Sono stati appena assunti 30 infermieri da graduatoria di avviso pubblico, attualmente esaurita. Si stima
un ulteriore fabbisogno di 35 unità.
POLICLINICO RIUNITI FOGGIA
Il Policlinico Riuniti di Foggia ha assunto per emergenza Covid-19: 85 infermieri già operativi e altri 20
che saranno in servizio da lunedì 16 marzo; 6 medici del reparto Malattie respiratorie e 2 Malattie
Infettive; 2 tecnici laboratorio e 2 biologi (per microbiologia esecuzione test Covid-19); 4 ostetriche; 30
Oss a tempo determinato per due mesi che si aggiungono ai 226 Oss che saranno assunti con urgenza
dalla graduatoria approvata oggi.
LA RICHIESTA DI ASSUNZIONE FATTA DALLA REGIONE PUGLIA AL GOVERNO
La Regione Puglia è in attesa del via libera del Governo per assumere altre 2539 unità, di cui:
678 medici;
1191 infermieri;
599 OSS;
60 tecnici e assistenti.
In allegato le foto della sottoscrizione dei contratti oggi al Policlinico

ASST LODI AVVISO PUBBLICO EMERGENZA CORONAVIRUS ASST Lodi Avviso Pubblico Procedura Speciale

,

Tipologia : Infermiere : Determinato

Pubblicazione  – Scadenza 

Date selezioni : 

Regione : Lombardia

Indirizzo : ASST LODI

Find it on Google Maps

L’azienda ASST di Lodi ha pubblicato una procedura speciale per l’acquisizione di manifestazione d’interesse per la formazione di un elenco di infermieri disponibili a prestare attività assistenziale presso gli ospedali dell’ASST di Lodi in relazione all’emergenza Coronavirus.

Requisiti

  • Essere in possesso del titolo di infermiere
  • aver maturato un’esperienza di almeno 6 mesi presso strutture pubbliche e private
  • Non essere attualmente dipendente del SSN o di altra P.A

Condizioni

A fronte dell’erogazione delle prestazioni infermierische suddette è previsto un compenso orario di 30,00 euro omnicomprensivo.

Le modalità di presentazione sono indicate nella procedura allegata. Il presente avviso rimane aperto sino a copertura delle necessità assistenziali.

DOWNLOAD