Pubblicazione 08-07-2019 - Scadenza 08-08-2019

Aou Federico II Napoli concorso pubblico per infermieri : 20 posti

,

Tipologia : Infermiere : Indeterminato

Status : Pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Pubblicazione  – Scadenza 

Date selezioni : 

Regione : Campania

Indirizzo : Via Sergio Pansini, 5 80131 Napoli

In esecuzione della Deliberazione n. 418 del 24/05/2019, è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di complessivi n. 20 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere Ctg. D Comparto Sanità, per le esigenze dell’A.O.U. Federico II, di cui n. 6 posti riservati agli appartenenti alle categorie di cui all’art. 1014, comma 3 e all’art. 678 comma 9, D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66

20 posti per infermiere a tempo indeterminato a Napoli

La domanda di ammissione dovrà essere prodotta esclusivamente tramite procedura telematica collegandosi al sito aziendale entro il termine perentorio delle ore 23.59 del trentesimo giorno successivo a quello di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

DOWNLOAD

Infermiera della Centrale 118 di Lecce salva la vita a un uomo di 30 anni. Nota di encomio dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche

, ,

Infermiera della Centrale 118 di Lecce salva la vita a un uomo di 30 anni. Nota di encomio dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche

Con riferimento all’intervento di cui all’oggetto, quest’OPI vuole ringraziare tutta l’equipe del SEUS 118 dell’ASL LE ed in particolare l’infermiera operante in centrale operativa che con le sue competenze tecnico-relazionali ha intrattenuto al telefono un uomo di 30 anni che voleva ammazzarsi con un coltello da cucina lungo oltre 20 centimetri nella sua casa di Veglie fino all’arrivo dei carabinieri, salvandoli la vita. Nella relazione d’aiuto che l’infermiera ha trattenuto col paziente, ha percepito da subito una situazione di pericolo. Solo l’esperienza di quasi 20 anni di centrale operativa e la sensibilità di donna le hanno consigliato di non tagliare corto salvando un padre di un bambino.

Questo intervento, ha dimostrato umanità e professionalità da parte di tutti gli operatori che sono intervenuti a vario titolo (118 e Carabinieri) nella vicenda, gestendo l’intera situazione con estrema umanità e professionalità.

Il Consiglio Direttivo dell’OPI di Lecce, esprime compiacimento per l’azione svolta e la ringrazia per la professionalità, disponibilità e l’alto senso del dovere che ha messo a disposizione del paziente residente nel Comune di Veglie.

Il gesto da lei compiuto è motivo di orgoglio per la categoria infermieristica.

Distinti saluti

Data di scadenza del bando: venerdì 05 luglio 2019

ASP Caltanissetta: avviso pubblico per infermieri, medici e altre figure professionali

,

Avviso pubblico per il conferimento, ex art. 15 octies del decreto n. 502/1992 e s.m.i., di incarico per n. 7  Psicologi – n° 5  Medici – n. 4  Infermieri – n. 4 Collaboratori Amministrativi Area Informatica n. 3 Collaboratori Amministrativi – per la durata di anni  1, con facoltà di rinnovo, con l’instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato di diritto privato

Data del documento : 

Data di scadenza del bando: 

In nessun caso il rapporto a tempo determinato di diritto privato instaurato ai sensi del presente avviso può trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

In allegato il bando.

 

Redazione NurseTimes

 

Allegati

Bando avviso pubblico per infermieri, medici, psicologi, Collaboratori Amministrativi Area Informatica

Modello domanda PSN

Fonte: #NurseTimes – Giornale di informazione Sanitaria

Genova: da anni esercitava in RSA con documenti falsi. Deferito finto infermiere dai Carabinieri del NAS

, ,

Simone Gussoni

Fonte: NurseTimes – Giornale di informazione Sanitaria

Enpapi, D’Amico rassicura gli infermieri: “Il patrimonio dell’Ente è solido”.

,

Il commissario è intervenuto a Roma in occasione della presentazione del nuovo Codice deontologico.

Enpapi, D’Amico rassicura gli infermieri: “Il patrimonio dell’Ente è solido”
Eugenio D’Amico

 

C’era anche Eugenio D’Amico, nominato commissario dell’Enpapi dopo lo scandalo che ha travolto l’Ente previdenziale, tra gli invitati alla presentazione del nuovo Codice deontologico degli infermieri, organizzata la settimana scorsa a Roma e organizzata dalla Fnopi.

Il suo breve intervento è cominciato con un riassunto dei compiti a lui spettanti: “Stiamo un po’ rivoluzionando gli aspetti interni dell’Ente, riguardanti i controlli e la possibilità di evitare che si ripeta quanto accaduto, laddove venga provato. Abbiamo quindi cambiato il codice degli investimenti e abbiamo un garante del codice etico, nominato dalla Corte dei conti. Servirebbero anche altri cambiamenti, che però non competono al commissario, a meno che non abbia altri poteri, e io non li ho. Personalmente ho sollevato presso i ministeri vigilanti alcune problematiche, consistenti in una rappresentanza più variegata nel consiglio di amministrazione e nel comitato di indirizzo di gestione”.

Quindi D’Amico si è soffermato sulla situazione attuale dell’Enpapi: “Vorrei che passassero tre messaggi. Il primo è che l’eventuale responsabilità penale è personale. Tutte le persone che lavorano nell’Ente non hanno quindi alcuna responsabilità. Anzi, sono persone capaci, dedite all’attività dell’Ente, che – è bene ricordarlo – appartiene agli infermieri. Il secondo aspetto riguarda le domande che spesso ricevo dagli infermieri in merito alla precedente gestione. A tal proposito, invito gli infermieri a partecipare di più, in futuro, all’attività dell’Ente. Questo vuol dire preparare delle liste e candidarsi, visto che fino a oggi un’unica lista con circa il 3% ha dominato l’Ente. Il terzo aspetto, cruciale, è che l’Ente sta bene. Questo non è un commissariamento per liquidazione, bensì per corretta gestione. Benché io abbia fatto svalutazioni nel bilancio di esercizio che mi sono ritrovato (2018), il patrimonio dell’Ente è solido. Anche perché paga poche pensioni e incassa molti contributi”.


Fonte. Redazione Nurse Times

 

Scadenza ore 12:00 del giorno 10 luglio 2019.

Servizi alla Persona Longarone Zoldo (BL): selezione pubblica per infermiere

,

Servizi alla Persona Longarone Zoldo a.s.c. ha emanato il seguente bando per la selezione utile alla formulazione di:

  • una graduatoria di idoneità finalizzata all’inserimento a tempo determinato ed indeterminato a tempo pieno e part time presso il Centro Servizi L. Barzan di Longarone (Graduatoria A);
  • una graduatoria di idoneità finalizzata all’inserimento a tempo determinato ed indeterminato a tempo pieno e part time presso il Centro Servizi A. Santin di Val di Zoldo (Graduatoria B)

per la figura professionale di INFERMIERE

Di seguito i dettagli della selezione:

PROFILO PROFESSIONALE: INFERMIERE
CONTRATTO DI RIFERIMENTO: CCNL UNEBA
INQUADRAMENTO GIURIDICO ED ECONOMICO: 3S

REQUISITI D’AMMISSIONE

Requisiti generali

  • cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • inesistenza di condanne penali passate in giudicato comportanti lo stato di interdizione o misure che escludono, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso enti pubblici;
  • età non inferiore a 18 (diciotto) anni e non superiore ai 55 (cinquantacinque) anni compiuti alla data di presentazione della candidatura;
  • completa idoneità fisica a ricoprire il posto, senza alcuna limitazione.

Requisiti specifici minimi

  • diploma di laurea triennale in scienze infermieristiche o diploma universitario di infermiere di cui al D.M. sanità n. 739/94 oppure diplomi ed attestati conseguiti in base al precedente ordinamento e riconosciuti equipollenti al diploma universitario;
  • iscrizione all’albo professionale degli infermieri.

Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea è richiesto il possesso del titolo di studio equipollente a quello italiano. Detta equipollenza dovrà risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di assunzione da parte della Società Servizi alla Persona Longarone Zoldo a.s.c.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Il termine e le modalità di presentazione delle domande sono perentori, a pena dell’esclusione.
Qualsiasi sia la modalità di invio prescelta, rispettando le indicazioni riportate nel bando, la domanda dovrà pervenire al protocollo degli uffici amministrativi della Servizi alla Persona Longarone Zoldo a.s.c. entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 10 luglio 2019.

I nomi degli ammessi alla selezione, i giorni, gli orari e la sede degli stessi, saranno pubblicati sul questo sito a far data dal giorno 12 luglio 2019.

Le selezioni avverranno verosimilmente dal giorno 15 luglio 2019.

Si invita a consultare la documentazione allegata per prendere visione delle informazioni complete.

Redazione NurseTimes

Allegati

G.U. n°44 del 04/06/2019 scadenza 04/07/2019

Concorso pubblico per N. 30 posti CPS INFERMIERE ASUR Marche

,

I posti saranno così suddivisi:
Asur Marche: 20 posti
AOU Ospedali Riuniti di Ancona: 10 posti
AO Ospedali Riuniti Marche Nord: 3 posti
Le prove d’esame si articoleranno in una prova scritta, una prova pratica ed una prova orale, precedute da una prova preselettiva.

G.U. n°46 dell' 11/06/2019 scadenza 11/07/2019

Concorso pubblico per N. 1 posto CPS INFERMIERE Asp Grimani Buttari

,

La Grimani Buttari ha indetto procedura selettiva pubblica, per esami, per la copertura di un posto, elevabili a cinque, di infermiere professionale, categoria D1 (C.C.N.L. Funzioni locali)

Maxi concorso infermieri: 12.604 i candidati su oltre 20mila superano la prova scritta

,

Il 18 luglio la prova pratica del concorso pubblico per la copertura di 258 posti da infermiere a tempo indeterminato che vede l’A.O. Sant’Andrea come capofila. D’Amato: “Stiamo mettendo in campo uno sforzo organizzativo molto importante, torniamo a fare i concorsi pubblici per migliorare la qualità dei servizi e dare certezze lavorative al personale sanitario”.

10 GIU – “Sono stati 20.434 i partecipanti alle prove scritte che si sono svolte alla Fiera di Roma del concorso pubblico per la copertura di 258 posti da infermiere a tempo indeterminato che vede l’A.O. Sant’Andrea come capofila. Una grande partecipazione per un concorso molto atteso. Sono 12.604 i candidati ammessi alla prova pratica che si terrà il 18 luglio prossimo sempre alla Fiera di Roma. Stiamo parlando del principale concorso pubblico per infermieri a livello nazionale”. La graduatoria del concorso con i suoi idonei verrà inoltre utilizzata per colmare i fabbisogni delle altre Asl e Aziende ospedaliere. A fare il punto sul maxiconcorso è, in una nota, l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Nel Lazio nei primi sei mesi del 2019 sono entrati in servizio 716 infermieri – conclude D’Amato – Di questi 355 provenienti dalla mobilità nazionale e i restanti 361 reclutati attraverso procedure concorsuali. Stiamo mettendo in campo uno sforzo organizzativo molto importante, torniamo a fare i concorsi pubblici per migliorare la qualità dei servizi e dare certezze lavorative al personale sanitario”.

10 giugno 2019
© Riproduzione riservata

G.U. n°38 del 14/05/2019 scadenza 13/06/2019.

Concorso pubblico per N. 8 posti CPS INFERMIERE ASST BERGAMO EST .

,

Le prove d’esame consisteranno in una prova scritta, una prova pratica e una prova orale.
In caso di ricevimento di un numero di domande superiore a 150 ai sensi dell’art. 3, comma 4 del d.p.r. 220/01, l’Azienda si riserva la facoltà di effettuare una preselezione.
La preselezione, che non è prova concorsuale, consisterà nella risoluzione di un test basato su una serie di domande a risposta multipla inerenti al profilo professionale specifico e/o all’accertamento del livello di cultura generale/logica del candidato.