Scadenza 10/02/2020

Concorso per infermieri presso l’APSS di Trento

,

In esecuzione della determinazione del Direttore del Dipartimento risorse umane n. 1652/2019 del 17 dicembre 2019 è bandito concorso pubblico per esami per assunzioni a tempo indeterminato e contestuale selezione pubblica per esame per assunzioni a tempo determinato nel profilo professionale di Collaboratore professionale sanitario – INFERMIERE.

La data di scadenza è fissata per il 10 Febbraio 2020.

Per l’accesso all’impiego presso l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:

1) età non inferiore agli anni 18 compiuti e non superiore all’età legalmente prevista per il collocamento a riposo nel Servizio Sanitario Nazionale;

2) essere cittadini italiani o equiparati ai fini dell’accesso al pubblico impiego. Sono equiparati ai cittadini italiani:

  • gli italiani non appartenenti alla Repubblica;
  • i cittadini di altro stato appartenente all’Unione europea;
  • i familiari di cittadini degli Stati membri dell’Unione europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • i titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di altro stato appartenente all’Unione europea ed i cittadini di Paesi terzi, con esclusione di coloro che sono titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di provenienza.

3) possedere un’adeguata conoscenza della lingua italiana, rapportata alla posizione professionale da ricoprire;

4) idoneità fisica all’impiego; l’eventuale assunzione può essere subordinata alla visita medica preassuntiva di cui alla vigente normativa in materia;

5) immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici, perpetua o temporanea. L’interdizione temporanea preclude l’accesso all’impiego per il periodo dell’interdizione stessa;

6) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

7) non essere stati destituiti, licenziati o dichiarati decaduti dall’impiego: – per aver conseguito l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; – per lo svolgimento di attività incompatibile con il rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione;

8) per i cittadini soggetti all’obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo;

9) non essere dipendente a tempo indeterminato dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento nello stesso profilo professionale cui si riferisce la procedura.

Requisiti Specifici

È altresì richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:

a) laurea in Infermieristica, appartenente alla classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o – classe L/SNT1; oppure diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del Decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente al diploma universitario (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000 – Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto 2000) oppure titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quello italiano con Decreto del Ministero della salute;

b) iscrizione all’albo professionale degli Infermieri

I requisiti generali e specifici devono essere posseduti alla data di scadenza del termine previsto dal bando per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura e alla data di assunzione fatti salvi i seguenti casi:

  • i candidati con titolo di studio conseguito all’estero devono ottenere il riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo italiano. In mancanza l’Azienda provvede all’ammissione con riserva, fermo restando che l’equipollenza del titolo di studio deve comunque essere conseguita al momento della proposta di assunzione (sia a tempo determinato che indeterminato): il candidato conserva la propria posizione in graduatoria, ma non può essere contattato per eventuali assunzioni, sino a che non attesti l’equipollenza del titolo;
  • l’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio;
  •  l’iscrizione all’albo professionale può essere conseguita oltre il termine di scadenza per la presentazione delle domande, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo prima dell’assunzione in servizio. Alla data dell’eventuale assunzione è necessario inoltre il possesso dei seguenti requisiti: – non essere stati, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, destituiti o licenziati da una pubblica amministrazione per giustificato motivo soggettivo o per giusta causa;
  • non essere incorsi, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, nella risoluzione del rapporto di lavoro in applicazione dell’articolo 32 quinquies del codice penale;
  • non essere incorsi, negli ultimi 5 anni precedenti all’assunzione, nella risoluzione del rapporto di lavoro a causa del mancato superamento del periodo di prova nel medesimo profilo professionale. L’Azienda può disporre in ogni momento l’esclusione dalla procedura per difetto dei requisiti prescritti.

La domanda deve essere compilata e inviata esclusivamente online, secondo le indicazioni di seguito riportate, a pena di nullità. NON SONO VALIDE LE DOMANDE CHE PERVENGONO IN FORMATO CARTACEO NE’ IN FORMATO ELETTRONICO, NEPPURE INVIATE TRAMITE PEC. L’accesso alla domanda – differenziato per dipendenti e NON dipendenti dell’Azienda provinciale per i Servizi Sanitari di Trento – si trova alla pagina del sito web aziendale dedicata alla presente procedura – www.apss.tn.it – sezione CONCORSI – CONCORSI E SELEZIONI NUOVI – CC 01/20 – Concorso pubblico per assunzioni a tempo indeterminato e contestuale selezione pubblica per assunzioni a tempo determinato nel profilo professionale di Collaboratore professionale sanitario – INFERMIERE.

Redazione Nurse Times

Allegato

Infermieri fuori dal servizio salvano 67enne in arresto cardiaco alla stazione ferroviaria di Pescara. Nota di encomio

Con riferimento all’intervento di cui all’oggetto, quest’OPI (Ordine delle Professioni
Infermieristiche) vuole ringraziare ed esprimere compiacimento all’infermiere Emanuele Gubello
iscritto all’albo degli Infermieri di questo Ordine, in servizio presso la clinica medica
dell’Ospedale “SS Annunziata” di Chieti, che con le sue competenze tecnico-relazionali è riuscito,
insieme ad un altro collega, entrambi fuori servizio a salvare una persona 67enne residente a
Bucchianico in arresto cardiaco.
Il fatto è accaduto alle 5.45 del mattino di mercoledì 8 gennaio u.s., alla stazione centrale di
Pescara, dove il 67enne si trovava sullo stesso binario in cui erano presenti i due infermieri in attesa
del treno per andare a sostenere il concorso bandito dall’Asl 2 Abruzzo.
Provvidenziale è stato l’intervento dei due infermieri (Emanuele Gubello e della collega Mary
Cocola) che lo hanno soccorso tempestivamente fronteggiando la prima emergenza e
successivamente affidato alle cure dei colleghi del 118 giunti sul posto in breve tempo con
l’ambulanza.
L’uomo una volta stabilizzato è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito di Pescara dov’è stato
sottoposto alle cure intensive del caso.
Questo intervento, ha dimostrato umanità e professionalità da parte di tutti gli operatori sanitari che
sono intervenuti nella vicenda gestendo l’intera situazione con estrema professionalità.

Convezione con MAGICA 9000

,

L’OPI di Lecce e MAGICA 9000 stipulano una convenzione per gli Infermieri del Salento.

Sconto del 30% sul prezzo commerciale del listino dei prodotti dell’azienda.

Tante le strepitose proposte…

Contatti:

www.magica9000.it

 

Cerimonia di consegna del Nuovo Codice Deontologico ai poli didattici del Salento (Lecce-Tricase) sedi del Corso di Laurea in Infermieristica

,

Il Consiglio Direttivo dell’OPI di Lecce, ritenendo il Codice Deontologico uno strumento di guida per la
professione infermieristica a partire dalla formazione di base, ha ritenuto di omaggiare i poli didattici del Salento dell’Università degli Studi di Bari sedi dei Corsi di Laurea in Infermieristica consegnando loro un roll-up contenente i 53 articoli del Nuovo Codice Deontologico. Il Nuovo Codice Deontologico, riconosce l’infermiere come professionista e come persona; riconosce il cittadino come curato e come persona; riconosce la società nella quale viviamo e quella in cui vorremo vivere; riconosce la normativa attuale e ne prefigura la sua evoluzione; riconosce la relazione con l’assistito come momento di cura.
La cerimonia di consegna che avverrà in:

  • Tricase 17 gennaio 2020 alle ore 17.00 (aula magna polo didattico)
  • Lecce 18 gennaio 2020 alle ore 11.00 (aula magna ospedale oncologico)

GU n.102 del 27-12-2019, scade il 26 gennaio 2020

Infermieri: concorso pubblico per 566 posti in Puglia. Al via le domande

,

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di cinquecentosessantasei posti di collaboratore professionale sanitario, infermiere. Pubblicato sulla GU n.102 del 27-12-2019, scade il 26 gennaio 2020

Il presente bando prevede che le Aziende/Enti del Servizio Sanitario della Regione Puglia procedano al reclutamento di personale del profilo CPS Infermiere mediante procedura concorsuale unificata. L’unicità della procedura riguarda sia l’assunzione dei vincitori che il successivo utilizzo della graduatoria per le necessità assistenziali che dovessero emergere nell’arco temporale di validità della stessa da parte di tutte le Aziende/Enti del S.S.R. a prescindere dalla loro iniziale adesione in termini di posti messi a concorso.

ART. 1 – POSTI A CONCORSO

Ai sensi del D.lgs 165/2001 e s.m.i. e in esecuzione della deliberazione n° 2141 del 31 OTT. 2019 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 566 posti di COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO “INFERMIERE” – cat.D così ripartiti:

  • 160 posti per la ASL BA;
  • 22 posti per la ASL BAT;
  • 42 posti per la ASL BR;
  • 120 posti per la ASL LE;
  • 45 posti per la ASL FG;
  • 59 posti per la ASL TA;
  • 76 posti per l’A.O.U. – OO.RR. di Foggia;
  • 10 posti per l’A.O.U. – Policlinico di Bari;
  • 14 posti per l’I.R.C.C.S. “Giovanni Paolo II” di Bari;
  • 18 posti per l’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis” di Castellana Grotte.

Il candidato deve produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile nella sezione concorsi del sito internet istituzionale

www.sanita.puglia.it/web/asl-bari

Il candidato dovrà esprimere obbligatoriamente, in sede di domanda di partecipazione, l’ordine di preferenza presso ciascuna Azienda Sanitaria (n. 10 opzioni);

La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata entro e non oltre le ore 23:59 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando – per estratto – nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Il termine per la presentazione della domanda, ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno seguente non festivo. Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione al concorso e, pertanto, non saranno ritenute valide le domande di partecipazione al concorso presentate con modalità diverse da quella sopra indicata, a pena di esclusione.

La data di presentazione telematica della domanda di partecipazione al concorso è certificata dal sistema informatico ed è indicata nella relativa stampa. L’unico calendario e l’unico orario di riferimento sono quelli di sistema. Scaduto il predetto termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione, il sistema non permetterà più l’accesso alla procedura e non saranno ammesse regolarizzazioni, sotto qualsiasi forma, delle domande già inoltrate.

Per la compilazione della domanda, entro il termine fissato, i candidati devono:

1. collegarsi all’indirizzo dell’Azienda: www.sanita.puglia.it/web/asl-bari;

2. selezionare sulla Homepage la voce “Albo Pretorio” – “concorsi/domanda on-line”;

3. compilare, registrare e inoltrare, secondo le istruzioni indicate sul sito, la domanda di partecipazione al concorso utilizzando l’apposito modulo di domanda on-line riportante tutte le dichiarazioni che, secondo le norme vigenti, i candidati sono tenuti a fornire.

Per la partecipazione al concorso dovrà essere effettuato un versamento, non rimborsabile, del contributo di partecipazione al concorso di € 10,00.

Il pagamento potrà essere effettuato esclusivamente mediante bonifico bancario/postale intestato a: ASL BA – Servizio Tesoreria – Banca Popolare di Bari – IBAN: IT57X0542404297000000000202, indicando come causale del versamento: “Codice 00031 – Contributo di partecipazione al concorso pubblico per 566 posti di C.P.S. “Infermiere”. L’omissione dei dati obbligatori richiesti nel modulo di domanda on-line, non consente la registrazione dei dati ed il successivo invio on-line della stessa domanda.

Redazione Nurse Times

Allegato

Bando concorso pubblico infermieri

CIVES Lecce doppio appuntamento il 27 Dicembre

,

CIVES Lecce il 27 dicembre raddoppia.

Doppio appuntamento:

  • 14:00-20:30 corso ECM “Emergenze che fare?”
  • dalle 20:30 in poi cena sociale.

Che aspetti??? Contattaci

Auguri di Buone Feste

G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020

Asl Bari: mobilità volontaria per 566 posti di infermiere. Al via le domande

,

L’ASL della Provincia di Bari, in esecuzione della deliberazione del D.G. n. 2141 del  31 ottobre 2019, ha indetto avviso pubblico di mobilità volontaria compartimentale, per soli titoli, per cinquecentosessantasei posti di infermiere

MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE DEI POSTI

Nell’ambito della presente procedura i posti a selezione saranno equamente suddivisi tra mobilità extraregionale (283 posti) e mobilità regionale (283 posti), con due distinte graduatorie per soli titoli, secondo le seguenti modalità:

  • per la mobilità extraregionale: ciascun candidato dovrà esprimere, in sede di domanda di partecipazione, l’ordine di preferenza presso ciascuna Azienda Sanitaria, (max n. 10 opzioni); tali opzioni dovranno essere accolte nel rispetto dell’ordine di graduatoria di collocazione dei vincitori e nel limite dei posti messi a bando da ciascuna Azienda;
  • per la mobilità regionale (riservata ai soli dipendenti delle Aziende e/o Enti del S.S.R. e/o Enti equiparati facenti parte dello stesso S.S.R.): ciascun candidato dovrà esprimere, in sede di domanda di partecipazione, l’ordine di preferenza presso le Aziende o Enti del S.S.R. (max n.10 opzioni); tali opzioni dovranno essere accolte nel rispetto dell’ordine di collocazione dei candidati medesimi nella graduatoria regionale e nel limite dei posti messi a bando da ciascuna Azienda;

Per l’ammissione alla procedura di mobilità è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • essere dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo pieno presso enti pubblici e Aziende pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale e/o Enti equiparati di cui al combinato disposto dell’art.15 undecies del D.Igs 502/92 e dell’art.18 c.2 del D.L. n.148/17 conv. in L. n. 172/17, inquadrati nel profilo professionale messo a selezione;
  • iscrizione all’albo professionale;
  • non aver usufruito dell’istituto della mobilità presso gli Enti/Aziende del S.S.R. nell’ultimo biennio ai sensi del c.10, art.12 della L.R. 12/2005;
  • avere la piena ed incondizionata idoneità allo svolgimento delle prestazioni lavorative del posto da ricoprire, senza alcuna limitazione ovvero senza prescrizioni poste dal medico competente indicenti in maniera rilevante sullo svolgimento delle prestazioni lavorative proprie del profilo di appartenenza;
  • non avere avuto procedimenti disciplinari nell’ultimo biennio che abbiano dato luogo ad una sanzione disciplinare superiore alla censura scritta;
  • non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di lavoro.

Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti dal candidato alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di partecipazione al presente avviso. Il mancato possesso anche di uno solo dei requisiti sopra richiamati comporterà l’esclusione dalla procedura di mobilità ovvero, in caso di carenza riscontrata all’atto del trasferimento, la decadenza dal diritto al trasferimento stesso.

MODALITÀ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Il candidato deve produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile nella sezione concorsi del sito internet istituzionale

www.sanita.puglia.it/web/asl-bari

Il candidato dovrà esprimere, in sede di domanda di partecipazione, l’ordine di preferenza presso ciascuna Azienda Sanitaria (max n. 10 opzioni);

La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata entro e non oltre le ore 24.00 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando – per estratto – nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Il termine per la presentazione della domanda, ove cada in giorno festivo, sarà prorogato di diritto al giorno seguente non festivo.

Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione alla mobilità e, pertanto, non saranno ritenute valide le domande di partecipazione alla selezione presentate con modalità diverse da quella sopra indicata, a pena di esclusione.

La data di presentazione telematica della domanda di partecipazione alla mobilità è certificata dal sistema informatico ed è indicata nella relativa stampa. L’unico calendario e l’unico orario di riferimento sono quelli di sistema. Scaduto il predetto termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione il sistema non permetterà più l’accesso alla procedura e non saranno ammesse regolarizzazioni, sotto qualsiasi forma, delle domande già inoltrate.

Per la partecipazione alla mobilità dovrà essere effettuato un versamento, non rimborsabile, del contributo di partecipazione al concorso di € 10,00, indicando come causale del versamento: Contributo mobilità — Infermiere”.

Il testo integrale del bando (in allegato), con l’indicazione dei requisiti e delle modalità di partecipazione all’avviso pubblico di mobilità volontaria, è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 128 del 7 novembre 2019 e sul portale aziendale della ASL BA. Pubblicato sulla G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020.

Redazione Nurse Times

Allegato

Bando mobilità infermieri Puglia

G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020

Infermieri: Concorso pubblico per 375 posti presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli Napoli. Al via le domande

,

Pubblicato sul Bollettino  Ufficiale  della Regione Campania n. 66 del 4 novembre 2019 e sulla G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020 (Bando in allegato)

In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale n° 106 del 08/10/2019 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, di n. 375 unità di Infermiere, ctg. D, di cui n. 150 posti riservati ai sensi dell`art. 35, co. 3 bis, lett. a) del D. Lgs. n. 165/2001.

Requisiti specifici di ammissione:

  • Diploma di Laurea di I° livello (L) in Infermieristica (Classe L/SNT01 Lauree delle Professioni sanitarie Infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica) ovvero diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D. Lgs 30.12.1992, n. 502 e s.m.i., ovvero altri diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni (D.M. 27 luglio 2000), al Diploma Universitario, ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi;
  • Iscrizione all’albo professionale per l’esercizio professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

Per la riserva:

Per i posti riservati ai sensi dell’art. 35, co. 3 bis, lett. a), D. Lgs. n. 165/2001: titolarità di rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato con anzianità, alla data di pubblicazione del presente bando, pari almeno ad anni tre di servizio alle dipendenze dell’A. O. dei Colli di Napoli nello stesso profilo e ruolo messo a concorso, oltre ai prescritti requisiti generali e specifici innanzi indicati.

Si precisa che, conclusa la procedura concorsuale di che trattasi, in caso di residuale capienza della quota di riserva e/o mancata utilizzazione anche parziale dei posti riservati e/o assenza di riservatari i posti residui saranno ricollocati nella quota destinata all’accesso dall’esterno.

Prove d’esame

L’Azienda, nel caso di un numero elevato di istanze di partecipazione, si riserva di procedere all’espletamento di una prova preselettiva – sono poi previste una prova scritta, una prova pratica e una prova orale – consistente nella somministrazione di quesiti a risposta multipla di cultura generale nonché vertenti sulle materie già indicate quale oggetto della prova scritta.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione al concorso, pena esclusione, dovrà essere PRODOTTA ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA, presente nel sito https://ospedalideicolli.iscrizioneconcorsi.it, secondo le modalità di seguito indicate. La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno di pubblicazione, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV^ Serie Speciale Concorsi ed Esami, del presente bando, in precedenza pubblicato integralmente sul relativo B.U.R.C., e verrà automaticamente disattivata alle ore 24.00 del TRENTESIMO giorno successivo alla data di pubblicazione sulla G.U., con la precisazione che, qualora tale giorno di scadenza sia festivo, il termine sarà prorogato al primo giorno immediatamente successivo non festivo.

Pertanto, dopo tale termine, non sarà più possibile effettuare la compilazione online della domanda di partecipazione e non sarà ammessa la produzione di altri titoli o documenti a corredo della domanda. Inoltre non sarà più possibile effettuare rettifiche o aggiunte. Il termine di cui sopra è perentorio. Saranno esclusi dal concorso i candidati le cui domande non siano state inviate secondo le modalità di seguito indicate.

PROVA PRESELETTIVA

L’Azienda, nel caso di un numero elevato di istanze di partecipazione, si riserva di procedere, ai sensi dell’art. 3, co. 4, D.P.R. n. 220/2001, all’espletamento di una prova preselettiva consistente nella somministrazione di quesiti a risposta multipla di cultura generale nonché vertenti sulle materie già indicate quale oggetto della prova scritta. Saranno ammessi alla prova preselettiva tutti i candidati che abbiano prodotto istanza nei termini di cui al presente avviso.

Il possesso dei requisiti richiesti dalla normativa e dal bando di concorso, sarà oggetto di valutazione al termine della prova preselettiva solo ed esclusivamente nei confronti di coloro i quali avranno superato la preselezione. In caso di espletamento della prova preselettiva, il calendario e le modalità di espletamento della stessa, saranno resi noti ai candidati ammessi mediante apposito avviso pubblicato almeno 15 giorni prima dello svolgimento della prova stessa, sul sito internet istituzionale www.ospedalideicolli.it – nella sezione Concorsi e Borse di studio, con valenza di notificazione agli interessati.

L’assenza del candidato alla prova preselettiva, qualunque ne sia la causa, comporterà l’automatica esclusione dal Concorso. I primi 500 partecipanti alla fase preselettiva collocati nella relativa graduatoria finale saranno ammessi all’espletamento del Concorso, con la precisazione che, in caso di ex aequo presente al 500° posto, saranno ammessi tutti candidati risultanti in possesso del medesimo punteggio.

Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorrerà comunque alla formazione del voto finale di merito. L’elenco dei candidati che avranno superato la prova preselettiva, e quindi risulteranno ammessi alla prima prova concorsuale, sarà reso noto mediante pubblicazione sul sito internet aziendale www.ospedalideicolli.it – nella sezione Concorsi e Borse di studio, con valore di notifica ai candidati ammessi a tutti gli effetti di legge. La persona affetta da invalidità uguale o superiore a 80%, ai sensi dell’art. 25, co. 9, del D.L. n. 90/2014, convertiti in L. n. 114/2014, nonché i candidati eventualmente riservatari, non sono tenuti a sostenere la prova preselettiva prevista e pertanto saranno ammessi, previa verifica dei requisiti previsti, direttamente alle prove concorsuali. Nella fase preselettiva non saranno applicate preferenze previste dalla vigente normativa.

Redazione Nurse Times

Allegato

G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020

A.O. Brotzu: concorso per 179 infermieri, 8 infermieri pediatrici e 45 TSRM. Al via le domande

,

Indizione Concorso Pubblico, UNIFICATO, per titoli ed esami per la copertura di n. 179 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere – cat. D , di n. 8 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Pediatrico – cat. D – e n. 45 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Tecnico di Radiologia – cat. D nelle aziende ed enti del Servizio Sanitario della Regione Sardegna

Deliberazione n. 2255 adottata dal Commissario Straordinario in data 29.10.2019 e pubblicato sulla G.U. n. 100 del 20-12-2019, scade il 19 gennaio 2020 (Bando in allegato)

Per partecipare alla procedura di cui sopra è necessario effettuare obbligatoriamente, come nel dettaglio specificato all’Art . 3 del presente bando, l’iscrizione on fine sul Sito https://aobrotzu.iscrizioneconcorsi .it/ L’utilizzo di modalità diverse comporterà l’esclusione del candidato dalla procedura.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere – a pena di esclusione – PRODOTTA ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA, presente nel sito AO Brotzu https://aobrotzu.iscrizioneconcorsi.it/

Il termine per la presentazione delle domande scadrà il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana nonché sul sito internet aziendale www.aobrotzu.it nella sezione Bandi di Concorso e Selezioni.

Il termine sopra indicato è perentorio. La procedura informatica per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno di pubblicazione sul sito AO Brotzu www.aobrotzu.it, alla Sezione “Bandi di concorso e selezioni”, e verrà automaticamente disattivata alle ore 23:59:59 del giorno di scadenza. Pertanto, dopo tale termine, non sarà più possibile effettuare la compilazione online della domanda di partecipazione e non sarà ammessa la produzione di altri titoli o documenti a corredo della domanda e non sarà più possibile effettuare rettifiche o aggiunte.

Allegare la ricevuta di versamento del contributo di segreteria (Legge 24 novembre 2000, n. 340) pari ad € 9,00# euro (nove/euro) effettuati c/o Tesoriere BANCO DI SARDEGNA Ag. N. 11 – P.le Ricchi, 1 Cagliari -IBAN IT46C0101504800000070188763 intestato all’Azienda Ospedaliera G. Brotzu di Cagliari indicando nella causale “ID 15734 cognome e nome” Il contributo non potrà in nessun caso essere rimborsato, anche in ipotesi di revoca della presente procedura. La ricevuta del pagamento effettuato dovrà essere scansionata ed allegata alla domanda telematica di partecipazione.

In allegato la Delibera, pubblicazione sul BURAS e successiva G.U.

Redazione Nurse Times

Allegato

Delibera concorso infermieri, infermieri pediatrico, TSRM