http://www.quotidianosanita.it/

Covid. Oms Europa preoccupata per risalita dei casi: “Se focolai non saranno controllati a dovere ancora una volta i sistemi sanitari finiranno sull’orlo del precipizio”

,

“Trenta paesi hanno visto un aumento del numero di nuovi casi nelle ultime due settimane e in undici di questi, l’accelerazione della trasmissione ha portato ad un’impennata molto significativa che, se non controllata, spingerà ancora una volta i sistemi sanitari sull’orlo del precipizio in Europa”, ha detto oggi in conferenza stampa il direttore di Oms Europa Hans Kluge.

25 GIU – L’Organizzazione mondiale della sanità esprime preoccupazione per un aumento dei casi di coronavirus in Europa. “La scorsa settimana, l’Europa ha visto un aumento del numero dei casi settimanali» di Covid-19 per la prima volta da mesi”, ha detto oggi in conferenza stampa il direttore della sezione europea dell’Oms, Hans Kluge.

“Trenta paesi hanno visto un aumento del numero di nuovi casi nelle ultime due settimane”, ha aggiunto ricordando che l’Europa registra ogni giorno circa 20.000 nuovi casi e oltre 700 nuovi decessi.

“In undici di questi Paesi, l’accelerazione della trasmissione ha portato ad un’impennata molto significativa che, se non controllata, spingerà ancora una volta i sistemi sanitari sull’orlo del precipizio in Europa”, ha detto Kluge senza nominare però un Paese specifico che ha comunque rimarcato la reazione “rapida” di alcuni paesi come Polonia, Germania e Spagna riguardo allo scoppio di nuovi casi in “scuole, miniere di carbone e nei siti di produzione alimentare”.

25 giugno 2020
© Riproduzione riservata

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *