http://www.quotidianosanita.it/

Nomine. Manuela Lanzarin alla presidenza di Agenas. Luigi Icardi alla guida della Commissione Salute. Per Aifa, Bonaccini presidente di ‘garanzia’ fino a settembre

,

L’assessore del Veneto guiderà l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali alla cui direzione generale è stato confermato Francesco Bevere. L’assessore del Piemonte guiderà invece la commissione Salute mentre sulla presidenza Aifa le Regioni cercano ancora la quadra col Ministero che pressa per risolvere l’impasse e per questo si è deciso che Bonaccini sarà presidente di garanzia dell’Agenzia fino a settembre.

01 AGO – Sono in via di scioglimento alcuni nodi su presidenza di Agenas e Aifa e sul coordinamento della. commissione Salute delle Regioni. Su Agenas alla presidenza va l’assessore del Veneto Manuela Lanzarin, mentre Francesco Bevere è stato confermato alla direzione generale.

Novità anche per quanto riguarda la commissione Salute delle Regioni che sarà coordinata dall’assessore alla sanità del Piemonte, Luigi Icardi.

Ancora nulla di fatto invece sulla presidenza di Aifa dove oggi i presidenti si sono lungamente confrontati senza però trovare la quadra. “Per le nomine di Aifa  – ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti — si decide tra qualche giorno”.

Ma sullo sfondo c’è proprip il pressing del Ministero della Salute che vuole al più presto risolvere la partita per avere un Cda operativo, così da sbloccare l’attività dell’Agenzia.

E per questo nel pomeriggio in Stato-Regioni si è deciso che il presidente delle Regioni Stefano Bonaccini, farà il presidente di ‘garanzia’ dell’Agenzia fino a settembre nella speranza che nel frattempo tra le Regioni (soprattutto a guida centrodestra) si trovi la quadra.

“Abbiamo nominato finalmente i vertici di Agenas e abbiamo trovato una soluzione ponte per Aifa che ci assicurerà la funzionalità del consiglio di amministrazione: è stato nominato fino a settembre Stefano Bonaccini, quale presidente pro tempore di garanzia. All’orizzonte finalmente, a settembre, ci sarà una figura di tecnico che diventerà il presidente di Aifa e che è la figura che io avevo sempre chiesto e che questa agenzia merita.  I nominativi che sono stati fatti momentaneamente a me andavano comunque bene perché si trattava di figure tecniche,  come avevo sempre sostenuto”,  ha detto il ministro per la salute, Giulia Grillo, al termine della Conferenza Stato-Regioni a Palazzo Cornaro in via della Stamperia.

L.F. ed E.M.

01 agosto 2019
© Riproduzione riservata

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *